Come snellire il viso: esercizi utili per avre SEMPRE un viso magro

Se sei arrivato su questa pagina sicuramente vorrai scoprire i metodi su come snellire il viso
Snellire il viso chirurgicamente non è sempre la scelta migliore infatti,esistono dei metodi per assottigliare il viso in modo naturale con l’allenamento dei muscoli facciali attraverso alcuni esercizi di face yoga o ginnastica facciale.
Ma adesso vediamo bene cos’è questa ginnastica facciale e capiamo come questa ha dei benefici sullo snellimento del nostro viso.

Come snellire il viso, perché la ginnastica facciale può aiutarci ad avere un viso tonico

La ginnastica facciale consiste in movimenti ripetuti e continuativi nel tempo al fine di prevenire e attenuare le rughe nelle diverse zone del viso: dalle guance agli zigomi, dai lati della bocca ai bordi degli occhi fino alla fronte.
È nota anche come yoga del viso (o face yoga) perché aiuta anche a rilassarsi e a migliorare il microcircolo. Una buona vascolarizzazione migliora, infatti, l’incarnato e anche il colorito tende a essere più roseo e meno spento.
L’obiettivo principale a cui sono legati anche i buoni risultati della ginnastica facciale è quello di stimolare e aumentare la produzione di 2 sostanze naturali come il collagene e l’elastina. Si tratta di 2 componenti indispensabili perché la pelle si mantenga tonica, distesa e luminosa questo snellirà il nostro viso e ci renderà molto più attraenti fisicamente.
Vedremo come la ginnastica per il viso aiuti un miglioramento complessivo dell’aspetto e come risulti essere un’ottima abitudine che può cominciare anche a partire dai 20 anni, per vivere poi di “rendita” per gli anni a venire.

Come snellire il viso eliminando le rughe

Tre volti differenti di donneEsistono divesti trattamenti per snellire il viso e per mantenerlo giovane non bastano le creme antirughe, uno stile di vita sano, un’alimentazione equilibrata, perché a tutto questo bisogna aggiungere gli esercizi facciali.
Parleremo di ginnastica facciale per le rughe ai lati della bocca, ma anche di altre zone che solitamente sono interessate anche da quelle d’espressione.
La ginnastica facciale consiste nell’imparare a fare movimenti volontari per tenere in allenamento e rassodare i muscoli del volto. Abbiamo ben 70 muscoli ed è noto che buona parte di questi si contraggono anche solo con la risata. È bene quindi ricordare che il buon umore aiuta molto la bellezza e il mantenersi giovane, non solo per l’aspetto emotivo ma anche per quello strettamente fisico.
Non fantastichiamo però, per avere dei risultati dobbiamo essere costanti, non possimo di certo pretendere di sgonfiare il viso in un giorno.

Ma come riesce la ginnastica facciale ad assottiglire il viso sia uomini che di donne  e a eliminare le rughe?

Il meccanismo generico che è alla base dell’allenamento di qualsiasi muscolo del nostro corpo è quello legato a movimenti che li contraggono e li rilassano.
Agli stessi movimenti volontari si aggiungono dei massaggi tipicamente linfodrenanti, perché anche la buona efficienza del sistema linfatico locale contribuisce a mantenere la pelle sana.
Per ottenere risultati visibili e duraturi è necessaria la costanza, quindi è utile dedicare almeno 15 minuti al giorno, magari proprio nel momento in cui si fa quotidianamente lo skin care .
Meglio comunque farle la ginnastica facciale prima, in quanto gli esercizi antirughe preparano meglio la pelle dilatando i pori e favorendo la penetrazione delle sostanze nutritive contenute nei prodotti di bellezza.
In genere la ginnastica facciale non ha alcuna controindicazione e può essere praticata da chiunque e ovunque, seguendo in modo scrupoloso i corretti movimenti. Non ha molta importanza che sia fatta di mattina o di sera, ma avvertirete una sensazione di rigenerazione e di relax anche mentale.

Esercizi per snellire il viso con la ginnastica facciale

Ginnastica facciale vignettaLa ginnastica facciale non consiste semplicemente nel fare delle smorfie davanti allo specchio. Questo perché con il tempo e affinando le tecniche si sono aggiunti veri e propri esercizi mirati, che possono anche modellare e snellire il viso.
La prima cosa che molte donne e uomini vorrebbero ottenere con la ginnastica facciale è quella di recuperare l’ovale del viso e di eliminare le cosiddette “zampe di gallina” ai lati esterni degli occhi.
La ginnastica facciale può interessare qualsiasi zona del viso e questa è una buona notizia, perché dopo circa un mese potrete apprezzare i sospirati risultati ed essere molto soddisfatti.

Come dimagrire le guance per avere un viso più magro

Ci sono particolari conformazioni del viso di persone comunque magre che invece tendono ad averlo tondeggiante.
Un problema frequente è quello di avere le guance cadenti, nulla di cui proccuparsi, ci sono diversi esercizi per risolvere questo piccolo difetto.

  1. Per snellire il viso e le guance cominciate con pronunciare le vocali “a, e, o u” rimanendo in posizione seduta. Fatelo lentamente e scandendole bene, fino a quando non avvertire del calore che si diffonde su tutto il viso: questo è un esercizio di riscaldamento dei muscoli facciali.
  2. Portate quindi il capo indietro e il mento con le labbra in avanti, mantenendo tale posizione per circa 10 secondi. Rilassate quindi i muscoli e ripetete l’esercizio per 3 volte in tutto.
  3. In seguito prendete una matita e posizionatela fra le labbra, cambiate posizione e cercate di “scrivere” una parola o il vostro nome ipoteticamente in aria. Questo esercizio va ripetuto 2 volte e deve durare almeno 3 minuti.

Per snellire il viso potete aggiungere un esercizio.

Per modellare il viso possiamo aggiungere un esercizio all’allenamento di prima, quest esercizio consiste nel gonfiare le guance chiudendo la bocca con una mano e trattenendo l’aria per circa 20 secondi. Rilasciate e ripetete per 10 volte, continuando poi per ogni singola guancia, di nuovo per 20 secondi ripetendolo 10 volte. Infine più velocemente alternando le guance.
Continuate posizionando le mani sopra le guance fino a coprire le orecchie e cercate di fare forza sulle gote in modo che i muscoli siano tesi. Mantenete la tensione per circa 10 secondi e ripetete 6 volte.
Completate gli esercizi con la ginnastica facciale per avere zigomi alti mettendo i pollici in corrispondenza degli stessi.
Esercitate una leggera pressione e quindi fate dei sorrisi ripetuti almeno 10 volte.
Sentirete che la pelle sotto le vostre dita sembra “spostarsi” ed è il segno che l’esercizio è eseguito correttamente.

Testimonianze su chi ha snellito il viso con la ginnastica facciale

Bellissima donna mora molto magraCi sono tantissime testimonianze riguardo la ginnastica facciale e i suoi benefici, alcune di queste hanno magari guardando qualcosa su internet, ma noi consigliamo sempre la professionalità di mytonicface che mette a disposizione i suoi corsi online sulla ginnastica facciale sempre all’avanguardia.
Ma adesso diamo uno sguardo ad alcune persone che hanno inserito nella loro routine la famosa ginnastica facciale.
Valentina, 37 anni di Gubbio:
Non ci credevo inizialmente, anzi ero davvero molto scettica sulla possibilità che la ginnastica facciale potesse farmi ottenere un effetto lifting al viso. Invece mi sono dovuta ricredere, dietro insistenza di una mia cara amica che in effetti vedevo molto migliorata negli ultimi mesi. Pensavo addirittura che avesse fatto qualche ritocchino o un trattamento d’urto. Adesso la ginnastica facciale è diventata il mio elisir di giovinezza. Questo perché dopo circa 4 settimane ho cominciato a vedere che la pelle era più uniforme, gradevole alla vista anche senza un trucco eccessivo. Ho riscoperto le uscite quasi acqua e sapone e devo dire che sto meglio anche con me stessa quando mi guardo allo specchio.
Adele, 44 anni di Sesto San Giovanni (Mi)
Volevo recuperare il mio viso tondo o comunque non vedere così accentuata la parte calante intorno al mento.
Da qualche anno uso una crema notte all’acido ialuronico ma devo dire che i risultati che ho ottenuto con la ginnastica facciale sono molto soddisfacenti. Ho iniziato con pochi esercizi davanti allo specchio, che mi facevano anche molto ridere. Mi sentivo buffa, ma col passare del tempo ho notato che i miglioramenti c’erano davvero, quindi sono andata alla ricerca di nuovi esercizi localizzati e ho trovato anche la ginnastica facciale per le rughe ai lati della bocca.
Il risultato migliora ogni giorno, con costanza e impegno sono riuscita a recuperare buona parte del mio ovale e di questo mi sento molto gratificata.
Mattia, 48 anni di Capua (Ce)
Il mio lavoro non mi permette di tralasciare la cura del viso, perché faccio l’informatore medico e ritengo debba essere curato in quanto è il primo biglietto da visita. Come ho scoperto la ginnastica facciale? Durante un convegno di medicina estetica dove ero presente e mi ha incuriosito. Ho cominciato facendo gli esercizi 2 o 3 volte a settimana. Ho notato miglioramenti specialmente sul contorno occhi e sulla fronte, quindi ho aumentato la frequenza ed è diventata una piacevole abitudine che faccio soprattutto mentre guido, visto che passo molto tempo in auto per gli spostamenti.
Loredana, 56 anni di Roma
Non piace a nessuno invecchiare e nemmeno a me quindi sono corsa ai ripari, aggiungendo alla mia quotidiana cura della pelle anche la ginnastica facciale. I risultati? Effetto lifting, perchè sono quelli che fanno dire alle mie amiche che sembro ringiovanita di 10 anni in pochi mesi. Si tratta solamente di avere pazienza e le soddisfazioni arrivano. Il mio cruccio era quello delle zampe di gallina e di alcune rughe sulle guance. Adesso si sono molto attenuate e con il trucco riesco a camuffarle benissimo. Basta provare e la ginnastica facciale diverrà indispensabile per chi vuole mantenere un viso fresco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.