Come allenare i muscoli facciali: esercizi per un viso più giovane

I muscoli facciali sono una parte fondamentale del proprio volto e proprio per questo motivo è di fondamentale importanza che questi vengano allenati.
Scopriamo assieme quali sono i vari muscoli del viso e quali sono gli allenamenti necessari per ottenere diversi benefici assolutamente da non ignorare.

I muscoli del viso, perché allenarli

Spesso e volentieri, quando si parla di muscoli, si fa riferimento a quelli che caratterizzano le gambe, le braccia, gli addominali e i pettorali ma difficilmente si prendono in considerazione quelli che si trovano sul proprio volto.
Ebbene occorre sottolineare anche la faccia ha dei muscoli che sono fondamentali e che permettono di cambiare completamente l’espressione facciali o comunque di godere di una buona sensibilità sul volto.
Proprio per questo motivo tende a essere molto importante procedere con l’allenamento degli stessi, anche se questa procedura non viene svolta quotidianamente.
Tenere sotto controllo la muscolatura del proprio volto è importante in quanto, grazie a questa semplice azione, si ha l’occasione di evitare che il proprio viso sia caratterizzato da diversi aspetti completamente negativi come, per esempio, avere delle difficoltà nel muoverli o altre.
Ovviamente il solo mantenimento del volto perfetto non è l’unico motivo che deve essere necessariamente tenuto in considerazione.
Vediamo, dunque, quali sono tutti gli altri benefici che caratterizzato l’allenamento dei muscoli facciali.

Quali benefici si ottengono allenando i muscoli facciali

Donna che allena i muscoli faccialiPer quanto concerne i benefici che si ottengono allenando i muscoli facciali, questi sono molteplici e uno di questi consiste, appunto, nel miglioramento dei tratti del volto.
Occorre sottolineare il fatto che l’allenamento permette di distendere i diversi muscoli del volto e allo stesso tempo evita che questi si possano in qualche modo atrofizzare.
Oltre a questo primo aspetto positivo è possibile anche ottenere un ulteriore pregio, ovvero quello che consente di effettuare una sorta di pulizia del volto dato che, così procedendo, si ha l’occasione di rimuovere le impurità del volto, ovvero il movimento del viso fa in modo che i liquidi in eccesso si possano posizionare sul volto oppure che si possano venire a creare altre situazioni similari.
Inoltre è possibile notare anche come, grazie agli allenamenti dei muscoli del viso, è possibile migliorare la tonicità del volto.
Oltre a evitare che i muscoli si possano in qualche modo irrigidire, questo genere di procedura permette di avere una muscolatura migliore e una pelle che tende a essere maggiormente tonificata.
Pertanto, grazie a tutti questi pregi, è possibile immaginare fin da subito come questi siano necessari per fare in modo che il proprio volto possa essere perfetto sotto ogni punto di vista.

Gli allenamenti per i muscoli facciali, ogni quanto farli

Per quanto concerne la frequenza dell’allenamento dei muscoli del viso, occorre prendere in considerazione il fatto che occorre necessariamente tenere presente che un allenamento quotidiano riesce a essere perfetto come procedimento.
Le varie sessioni, infatti, tendono a essere abbastanza brevi e pertanto dedicare quella mezz’ora a distendere i muscoli del viso può essere investita per ottenere tutti i vari vantaggi prima citati.
Inoltre è importante sottolineare come gli allenamenti debbano essere studiati nel dettaglio affinché sia possibile ottenere un risultato finale perfetto.
Questo significa, di conseguenza, che i muscoli del proprio volto devono essere allenati con estrema attenzione facendo in modo che l’allenamento non sia mai sinonimo di fastidio o dolori successivi alla sessione di esercizio.
Pertanto è importante considerare l’allenamento del viso come sorta di sessione in palestra dei muscoli del resto del corpo.

Quanto devono durare gli esercizi

Per quanto riguarda gli allenamenti e la loro durata, occorre necessariamente prendere in considerazione il fatto che questo tipo di procedura deve essere svolta in maniera graduale, evitando quindi che i muscoli del volto possano essere sottoposti a uno stress eccessivo.
Spesso si commette l’errore di sforzare eccessivamente il proprio corpo nel momento in cui si vuole ottenere un risultato finale preciso e proprio per tale motivo è importante cercare di procedere con cura e precisione, facendo quindi in modo che il volto possa non essere dolorante.
Per esempio la prima settimana gli esercizi possono essere svolti per circa dieci minuti mentre, con il passare del tempo, è possibile aumentare la frequenza e la varietà degli stessi allenamenti.
In questo modo è possibile ottenere un risultato finale ben preciso, quindi evitare che il proprio volto possa essere solo perfetto a metà o comunque che possano esserci delle parti del volto che non sono ottimali da vedere.
Si tratta quindi di una serie di circostanze che possono essere considerate in modo preciso e inoltre si ha l’occasione di raggiungere i propri obiettivi senza alcuna imprecisione.

Quali sono i muscoli del proprio viso

Tabella riassuntiva dei muscoli del visoIl viso tende a essere suddiviso in diverse zone e in ognuna di esse sono presenti diverse parti che possono essere allenate e che permettono di migliorare l’estetica del viso, dettaglio importante da tenere a mente.
In primo luogo occorre parlare dei muscoli conosciuti con il nome di regione epicranica, la quale permette di muovere la zona delle sopracciglia.
Questi muscoli consentono, quindi, di avere un’espressione facciale completa dato che si ha l’occasione di muovere le sopracciglia e far capire il proprio stato d’animo.
Inoltre questa muscolatura permette anche di muovere, seppur leggermente, il cuoio capelluto,
La seconda zona dei muscoli del proprio volto è quella conosciuta con il nome di regione orbitaria e in questo caso occorre menzionare che, nella suddetta, sono presenti i muscoli che permettono di muovere le palpebre degli occhi.
Questo significa che la suddetta muscolatura consente di aprire gli occhi oppure di tenerli chiusi mentre si riposa.
Grazie a un buon allenamento si ha l’occasione di prevenire che la muscolatura di questa parte possa diventare maggiormente difficile da muovere, perciò che possano nascere complicanze nel momento in cui occorre riposare oppure bisogna tenere gli occhi ben aperti.
La zona della regione buccale è, come suggerisce il nome stesso, quella che permette di muovere le labbra, sia quella superiore che l’inferiore, quindi di muovere la bocca e farle assumere quella posizione fondamentale grazie alla quale è possibile parlare.
Oltre a queste parti molto importanti del volto, la suddetta zona permette anche di muovere il mento e la zona che si trova tra il labbro superiore e quello inferiore.
Parliamo anche della zona della muscolatura della regione nasale, la quale consente a tutti gli effetti di ottenere un ottimo risultato finale, ovvero muovere il naso e dilatare le narici.,
Spesso questo semplice movimento viene sottovalutato ma, in realtà ha una grande importanza dato che grazie a questo semplice movimento è possibile ispirare ed espirare, così come avere l’occasione di assaporare con l’olfatto determinati odori che possono caratterizzare un alimento e non solo.
Infine, come ultima zona della muscolatura che caratterizza il proprio volto, vi è quella della regione auricolare, che se ben allenata permette una leggera movimentazione delle orecchie, dettaglio che non si deve assolutamente sottovalutare.
Inoltre questa zona tende a essere anche quella maggiormente sensibile, quindi che deve essere allenata con particolare attenzione per evitare che le orecchie e le zone circostanti possano essere sottoposte a stress eccessivo.

Gli allenamenti iniziali per i muscoli del volto

Donna che mostra i propri muscoli del voltoQuando si parla di allenare i muscoli del proprio viso occorre, per prima cosa, prendere in considerazione il fatto che questo genere di allenamento deve essere fatto con leggerezza, specialmente se si è alle prime esperienze e si vuole evitare che il viso possa essere irritato.
Per iniziare occorre partire dai muscoli della fronte, ovvero quelli su cui si ha maggior controllo e allo stesso tempo è importante sottolineare anche come, allenare la suddetta parte, consente a tutti gli effetti di evitare che si formino le rughe.
Per ottenere un risultato finale piacevole, quindi avere una pelle del volto perfetta, l’allenamento necessario per questa zona consiste nel muovere i muscoli centrali della fronte, facendo le rughe e mantenendo la posizione per almeno venti secondi.
Durante questo lasso di tempo non bisogna svolgere altri movimenti e ovviamente la posizione deve essere tenuta rilassando il resto del corpo.
Le spalle devono essere sciolte e il petto normale, senza incrementare o ridurre la respirazione.
Una volta terminato il tempo di mantenimento dei muscoli della fronte, occorre necessariamente tornare alla posizione dei muscoli della fronte normale.
Tra una ripetizione e l’altra è inoltre possibile fare una piccola pausa, facendo in modo che si eviti di irritare la fronte o comunque creare una situazione che potrebbe essere poco piacevole da svolgere.
Gli altri esercizi basilari che permettono di avere una muscolatura facciale del volto perfetta sono quelli che coinvolgo la zona delle labbra e del naso.
In questo caso occorre semplicemente distendere i muscoli del volto facendo parecchia attenzione e soprattutto compiendo un movimento lento e costante.
In questo esercizio è necessario fare un’espressione facciale con il volto che viene allungato, senza però rientrare le guance dentro la bocca, dettaglio molto importante che occorre tenere bene a mente.
Ogni allenamento deve essere svolto prendendo in considerazione anche l’eventuale presenza delle rughe sul volto, affinché sia possibile muovere i muscoli del volto di questa parte nella direzione nella quale si vogliono rimuovere le rughe.
Anche in questo caso è molto importante fare in modo che la posizione venga mantenuta per qualche secondo, facendo in modo che la muscolatura stessa possa essere distesa in maniera ottimale e si possano evitare complicanze di ogni genere.
Le ripetizioni per entrambi gli esercizi devono essere svolti con intervalli di tempo regolari, affinché si possa dare anche respiro alla muscolatura.
Sforzarla eccessivamente potrebbe, infatti, comportare la rottura di qualche capillare del volto e quindi rendere la situazione molto meno semplice del piacevole da fronteggiare.
In aggiunta è anche importante ricordarsi che bisogna tenere a mente il fatto che le prime sessioni di allenamento si focalizzano solo su una particolare parte del volto, quindi l’espressione deve essere la stessa.
Con il passare del tempo occorre poi focalizzarsi sulle restanti, in maniera tale che il proprio volto possa essere perfetto e che ogni imperfezione venga adeguatamente rimossa, dettaglio assolutamente da tenere a mente.
Ovviamente questi sono solo il primo gruppo di esercizi che deve essere svolto affinché si possa avere un viso perfetto e si possano evitare delle complicanze di ogni tipologia.

Gli altri esercizi per i muscoli del volto

Viso di donna in primo pianoDopo le prime sessioni di allenamento del viso, che devono essere svolte con costanza ma sempre cercando di prestare la massima attenzione a evitare sforzi eccessivi, bisogna necessariamente procedere con l’allenamento degli altri muscoli del viso.
Per quanto riguarda tali esercizi, i primi riguardano sempre la bocca.
Oltre ad allungare il viso, come detto prima, per rimuovere le rughe che si palesano ai lati del volto occorre spalancare la bocca al massimo della propria capacità, facendo in modo che la muscolatura possa essere distesa e sottoposta a un buon allenamento.
La posizione deve essere tenuta per circa trenta secondi e a questo movimento deve seguire quello primi citato, ovvero allungare il viso, affinché i movimenti possano essere combinati in maniera ottimale e si possa avere l’opportunità di rendere la zona della bocca perfetta sotto ogni punto di vista.
A questa sezione si affianca quella che vede protagonista il naso: in questo caso occorre arricciare il naso e compiere l’esercizio che consente di dilatare le narici e distendere la muscolatura che riguarda tale tipologia di muscolatura.
Come nei casi precedenti bisogna effettuare diverse sessioni in maniera tale che si possa avere l’occasione di migliorare la muscolatura che spesso viene lasciata in secondo piano e che necessita invece di essere sottoposta a un allenamento.
In questo modo è possibile avere l’opportunità di evitare che quelle piccole imprecisioni che si palesano sul volto in determinate zone, come appunto sotto il naso, possano essere rimosse.
Le sessioni possono vedere protagonisti i vari muscoli e allo stesso tempo possono essere variegate, in maniera tale che si abbia l’occasione di ottenere un risultato finale piacevole sotto ogni aspetto.

Cosa serve per allenare i muscoli del volto

Per allenare i muscoli del viso non occorrono particolari oggetti come protezioni oppure altri strumenti che agevolano i movimenti del viso come, invece, accade per le altre zone del corpo.
In questo caso occorre prendere in considerazione il fatto che, per fare un buon esercizio e migliorare i muscoli del proprio volto, occorre fare molta pratica, quindi fare in modo che il volto possa sopportare quel carico di lavoro che spesso tende a essere poco piacevole da svolgere specialmente se non si ha una buona preparazione.
Di conseguenza è importante ricordarsi che la costanza permette di avere una muscolatura del viso ottimale e in grado di rispecchiare tutte le proprie esigenze, facendo in modo che il proprio viso possa avere un look ottimale.
Qualora si abbiano poi piccoli problemi, come impossibilità di compiere un movimento con il viso oppure che possano nascere diversi altri disturbi, occorre semplicemente procedere con un semplice periodo di riposo di 24 ore.
In questo modo la sensazione di dolore e fastidio, che caratterizzano appunto i muscoli del proprio viso, possano essere prevenuti.
Qualora lo si voglia, poi, dopo qualche ora dall’allenamento è possibile sottoporre il proprio viso a un massaggio rilassante, il quale consente a tutti gli effetti di distendere ulteriormente la muscolatura e fare in modo che possano esserci delle potenziali complicanze oppure che il proprio volto possa essere leggermente contratto.
Per questo è bene fare, almeno nel primo periodo, una breve pausa, proprio per migliorare la qualità degli esercizi e ottenere un risultato finale perfetto, ovvero possedere una muscolatura del viso perfetta in grado di garantire il miglior risultato possibile.
Gli esercizi per i muscoli del viso devono essere svolti in questo modo qualora si abbia l’intenzione di migliorare la propria estetica e soprattutto si voglia avere la propria estetica perfetta, impedendo alle rughe di potersi formare e allo stesso tempo che le imperfezioni siano sempre presenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.