Come eliminare le rughe dal viso senza bisturi

Quali sono le cause dell’invecchiamento cutaneo?

quali sono le cause dellinvecchiamento cutaneo
Il trascorrere del tempo comporta inevitabilmente un invecchiamento più o meno evidente dei tessuti, che in parte è fisiologico e naturale ma in parte è anche provocato da numerosi fattori esterni che è possibile limitare nella loro incidenza.
Il viso può essere mantenuto più compatto e giovane se si seguono una serie di accorgimenti semplici ma essenziali, che fanno una notevole differenza nella formazione delle rughe e dei segni profondi sulla pelle.
In questo articolo analizzeremo nel dettaglio quali sono le cause principali dell’invecchiamento cutaneo e come è possibile ovviare al problema senza doversi sottoporre a un intervento chirurgico invasivo. Vediamo adesso nel dettaglio quali sono i fattori che maggiormente incidono sulla salute dell’epidermide.

Quali sono i fattori che incidono sull’epidermide?

quali sono i fattori che incidono sullepidermide
I fattori che incidono sulla salute dell’epidermide sono cinque:
– l’esposizione selvaggia al sole: seppure parliamo di un elemento altamente benefico per l’intero organismo, il sole può provocare ingenti danni alla pelle se preso in modo sconsiderato negli orari centrali della giornata e senza gli opportuni filtri solari.
I raggi UVA e UVB, oltre ad alterare la composizione dei tessuti, generano un invecchiamento cutaneo più veloce ed evidente, segnando la pelle nei punti più delicati come il contorno occhi e la zona circostante la bocca.
Il suggerimento è quello di esporsi nella prima mattinata e nel tardo pomeriggio, scegliendo un filtro adeguato alla propria carnagione e facendo attenzione alla comparsa dei segni per evitare che diventino profondi e non possano poi essere attenuati da alcun prodotto.
La pelle è il primo rivestimento del nostro corpo, un’importante barriera protettiva, quindi necessita di essere preservata nel migliore dei modi per non pregiudicare la sua salute nel corso del tempo.
– l’inquinamento: le nostre città sono sempre più soggette allo smog e l’aria non solo risulta dannosa a livello resporatorio ma può influenzare anche l’aspetto e l’invecchiamento della pelle. Questa condizione tende infatti a spegnere l’incarnato e generare una produzione eccessiva di radicali liberi, colpevoli della formazione delle rughe.
Il suggerimento è utilizzare dei prodotti appositi e allo stesso tempo cercare di pulire correttamente l’epidermide mattina e sera per rimuovere scorie e impurità che nel corso della giornata tendono a depositarsi.
– il fumo di sigaretta: fumare è certamente un vizio che non provoca benefici all’organismo, sia a livello di funzionalità interna che per la salute dell’epidermide.
Contribuisce a seccare i tessuti e rendere arido il viso, tendente al giallo e al grigio, macchiando la cute e limitando la produzione di collagene.
Fumando ogni giorno viene meno la corretta ossigenazione della parte, con la conseguente formazione di antiestetiche rughe più o meno profonde.
– la dieta: un’alimentazione sana ed equilibrata, ricca di vitamine ed elementi antiossidanti, è certamente una valida alleata contro il passare del tempo e le sue conseguenze sulla pelle del viso. Se desiderate mantenere un volto tonico e radioso, il suggerimento è di non eccedere con cibi grassi e fritti, prediligendo frutta e verdura e soprattutto inserendo sostanze che contrastano la presenza dei radicali liberi.
È inoltre un’ottima abitudine bere almeno due litri di acqua al giorno, poiché maggiore sarà l’idratazione del corpo e più improbabile sarà la formazione di rughe ulteriori dovute all’aridità dei tessuti.
– lo stress: l’ansia e l’agitazione sono fattori che incidono in maniera significativa sul benessere psicofisico dell’intero organismo, andando a rendere più spento e segnato l’incarnato. Una persona felice e rilassata avrà certamente un viso più disteso e uniforme. Noterete immediatamente un cambiamento nel vostro volto oltre che nella stabilità emotiva.

Cosa sono le rughe d’espressione?

cosa sono le rughe despressione
Ognuno di noi presenta sul proprio volto dei segni chiamati rughe d’espressione, cioè dei piccoli solchi che ripercorrono la mimica facciale e tendono ad accentuarsi in alcune zone.
Tutti le possediamo e finché sono poco evidenti caratterizzano il viso e lo rendono interessante e particolare. Il problema si manifesta quando queste iniziano a divenire troppo evidenti, soprattutto in quelle aree più sottili che finiscono per segnarsi in modo evidente come il contorno occhi e la zona adiacente le labbra.
Un’altra area soggetta a questo genere di segni è la fronte, che solitamente raccoglie le preoccupazioni e mostra con righe orizzontali se nel corso della vita sono sorti problemi o ansie particolari. Tuttavia, con il passare del tempo anche le persone più serene finiscono per accentuare i segni presenti sul volto, scoprendo al necessità di limitare il fenomeno con appositi accorgimenti e senza dover necessariamente ricorrere al bisturi e ad operazioni invasive che potrebbero provocare effetti collaterali nel breve, medio e lungo termine.

– Quali sono i vari tipi di rughe d’espressione?

- quali sono i vari tipi di rughe despressione
Più evidenti sul volto sono certamente le rughe labiali, che si manifestano con una sorta di codice a barre e sono dovute ai numerosi movimenti che la bocca compie nel corso della giornata per mangiare, parlare e fortunatamente ridere.
Si tratta di azioni che non possono essere limitate, quindi è opportuno operare una serie di piccoli accorgimenti per evitare che lievi segni di espressione si trasformino in rughe.
Altrettanto odiate sono le cosiddette zampe di gallina, che rovinano la zona perioculare e necessitano di una cura particolare, essendo quella zona del viso molto sottile e soggetta a segnarsi con maggiore facilità. Oltre all’impiego dei prodotti giusti, è opportuno adottare una serie di buone abitudini di vita, così che anche la pelle benefici della salute globale dell’organismo e si mostri radiosa e compatta all’esterno.
Non dimentichiamo poi le rughe glabellari, che tendono a formarsi nella zona tra le sopracciglia, disturbando lo sguardo. Sono anche dette rughe del leone, poiché finiscono per radicarsi quando si assume spesso un’espressione corrucciata o addirittura adirata.
Le rughe di espressione sono dovute a movimenti meccanici e compaiono anche in giovane età, rimanendo limitate se ci si alimenta nel modo corretto e si consuma la giusta quantità di acqua nel corso della giornata. Le operazioni invasive possono essere in parte limitate se si attua una cura costante e duratura della propria epidermide.
Una corretta skincare è certamente la chiave giusta per evitare l’invecchiamento cutaneo, soprattutto il suo sopraggiungere prima del tempo e in maniera evidente nelle zone più delicate del volto.

Quali sono le cause della comparsa delle rughe sul viso?

quali sono le cause della comparsa delle rughe sul viso
A livello fisiologico, con il passare degli anni alcune delle sostanze presenti nel derma, come il collagene e l’elastina, tendono a venire meno o a ridursi notevolmente in termini di quantità.
Questo processo avviene per tutte le persone, ma tuttavia è possibile limitarlo o renderlo meno evidente andando ad agire con determinati prodotti ed eliminando alcune abitudini nocive dalla propria vita.
Per questo motivo è molto importante conoscere le cause che portano alla formazione delle rughe sul viso, in modo da evirare comportamenti sbagliati e prevenire il deterioramento dell’epidermide e dei vari strati della pelle del volto.
– Scarso funzionamento del microcircolo: nella parte sottostante l’epidermide scorrono vasi sanguigni che hanno il compito di portare il sangue ossigenato a tutte le cellule, mantenendole sane e ben idratate.
Con il trascorrere del tempo le pareti delle vene tendono ad assottigliarsi non garantendo più il corretto microcircolo e pertanto a risentirne è l’aspetto esteriore dell’ovale e la sua compattezza.
Esistono in commercio numerosi prodotti a base di sostanze nutritive, che riescono a sopperire a questa mancanza e mantengono l’epidermide più giovane e sana anche superati i quaranta anni.
Il suggerimento è di scegliere sempre composizioni quanto più possibili naturali, che rispettino la grana della pelle e la rendano uniforme, senza provocare alcun genere di effetto collaterale nel breve, medio e lungo termine.
– Dosi eccessive di raggi UV: come detto l’interferenza dei raggi solari sulla struttura della pelle tende ad essere distruttiva se non viene regolata nella maniera corretta.
Questo significa evitare l’esposizione nelle ore più calde della giornata e utilizzare sempre un filtro alto per proteggere le cellule del corpo e mantenere inalterata la barriera difensiva che ci avvolge.
Oltre a conseguenze più gravi, prendere troppo sole significa aumentare di molto la possibilità di veder comparire rughe nelle zone delicate del viso, come le labbra, il contorno occhi, l’area tra le sopracciglia e quella tra naso e bocca.
La pelle finisce infatti per disidratarsi in maniera importante e perdere la propria elasticità, soprattutto se non si procede con una corretta idratazione bevendo almeno due litri di acqua al giorno.
Inoltre, i raggi solari provocano un aumento nella formazione dei radicali liberi, che sono i primi responsabili dell’invecchiamento cutaneo e devono essere tenuti sotto controllo attraverso le buone abitudini di vita e l’utilizzo di formulazioni idonee da spalmare mattina e sera per ottenere un aspetto giovane e sano.
– Non adeguata idratazione: idratare l’organismo è quantomai fondamentale per garantire il funzionamento di tutti gli organi e pertanto bisogna prendere l’abitudine di bere molto qualsiasi sia la temperatura esterna.
Un consumo di acqua inferiore al dovuto si traduce in una pelle secca e segnata, che mostra molto prima le rughe dovute al passare del tempo e a una cura non ottimale del proprio viso.
Se desiderate mantenervi lisce e radiose senza ricorrere al bisturi, ponente grande attenzione a questo aspetto e selezionate creme in grado di fornire la corretta idratazione senza tuttavia appesantire la pelle o risultare eccessivamente unte.
In tal modo lo strato idrolipidico, che copre quello corneo ed è formato essenzialmente da lipidi, può assolvere la sua funzione protettiva e impedire all’epidermide di danneggiarsi a causa degli agenti atmosferici e degli attacchi provenienti dall’esterno.
– Fumo e alcolici: il consumo costante di alcol e sigarette è nemico della pelle, poiché impedisce una corretta ossigenazione dei tessuti e un conseguente invecchiamento cutaneo prima del volto e poi del resto del corpo.
Coloro che fumano abitualmente vedranno comparire precocemente le rughe di espressione agli angoli della bocca, che diventeranno mano mano più accentuate se il vizio tende a permanere con la stessa frequenza.
Se non riuscite ad eliminare del tutto questi elementi il consiglio è cercare almeno di limitarli, per consentire alla pelle di rigenerarsi e di ricevere una dose sufficiente di ossigeno per apparire rosea e tonica.

Come prevenire la comparsa di rughe sul viso?

come prevenire la comparsa di rughe sul viso
Ridurre l’insorgenza delle rughe sul viso senza ricorrere al bisturi è un’operazione che può portare ottimi risultati a patto che si agisca con costanza e dedizione, migliorando alcune delle più diffuse abitudini di vita.
In primo luogo è quindi opportuno concentrarsi sull’alimentazione, cercando di preferire alimenti poveri di grassi e ricchi di antiossidanti naturali, che possano contrastare i radicali liberi e favorire un ricambio cellulare all’interno dei tessuti.
Frutta e verdura contengono la giusta quantità di vitamine e acqua, da aggiungere a quella che normalmente dovrebbe essere bevuta nel corso della giornata.
A fianco a una dieta equilibrata praticate anche della sana attività sportiva che, grazie alle endorfine, dona un senso di benessere all’intero organismo e, grazie al sudore, elimina le scorie in eccesso favorendo un miglioramento della cute visibile sul viso.
Il movimento genera anche la formazione di antiossidanti, che intervengono sull’invecchiamento cutaneo limitandolo e rallentandone l’insorgenza.
Nella vostra skincare quotidiana, preoccupatevi sempre di utilizzare dei prodotti di ottima qualità e adatti al vostro tipo di pelle, facendo attenzione che non siano troppo ricchi nel caso di pelle grassa o troppo poveri per quella secca.
Lo scopo è quello di idratare la pelle senza appesantirla, donando il giusto nutrimento alle cellule così che il contorno del viso appaia disteso e morbido al tatto.
Fattore altrettanto importante è come detto lo stress, che dovrebbe essere tenuto fuori dalla propria vita o quantomeno arginato con una dose di serenità.
Nel caso in cui vi esponiate al sole, oltre a un buon filtro di protezione, indossate sempre degli occhiali da vista di buona qualità, che impediscano di strizzare gli occhi e quindi generare le odiose zampe di gallina tipiche della zona.
Per favorire la micro circolazione della zona del viso, il metodo migliore per dormire è quello di rimanere supini, evitando così di spingere le guance sul cuscino e provocare segni che a lungo andare possono divenire permanenti e diventare delle vere e proprie rughe. Numerosi studi hanno dimostrato che coloro che si girano spesso a pancia in giù presentano un volto più rovinato e hanno bisogno di ricorrere con maggiore frequenza al bisturi per ritrovare la giovinezza perduta.
Per prevenire le rughe, poi, sarebbe una buona abitudine porre un deumidificatore in casa, così che l’aria non risulti mai eccessivamente secca e la pelle non risenta di tutto questo a lungo andare.
I dermatologi consigliano, infine, una serie di esercizi utili da eseguire mattina e sera per sollecitare e distendere i muscoli facciali, che durano solo alcuni minuti ma sono molto importanti nella lotta alle rughe, poiché contribuiscono al mantenimento della tonicità della pelle e prevengono il rilassamento cutaneo.

Quali sono i metodi per eliminare le rughe del viso senza bisturi?

quali sono i metodi per eliminare le rughe del viso senza bisturi
Una volta che le rughe sono comparse sul viso, sia che si tratti di segni d’espressione che di segni dovuti a cattive abitudini di vita, è possibile lenirle senza necessariamente ricorrere all’utilizzo del bisturi.
In tal senso è fondamentale la scelta delle varie lozioni e creme che, grazie alla presenza del collagene e dell’acido ialuronico, riempiono le zone che si sono svuotate rimpolpando la cute e distendendo così le rughe che si sono venute a formare.
Si tratta di prodotti che devono essere spalmati ogni giorno mattina e sera, applicando un massaggio circolatorio per consentire alla formulazione di penetrare meglio nei tessuti più profondi e adempiere al suo compito.
Picchiettate con i polpastrelli una generosa quantità e attendete che questa si assorba del tutto, insistendo in particolar modo sulle zone più segnate.
Ogni stagione dell’anno richiede una texture diversa, così come ogni tipo di pelle necessita di un nutrimento differente per risultare radiosa e compatta.
Senza dover per forza sottoporsi a un’operazione chirurgica, è possibile anche eseguire delle iniezioni di filler, una sostanza che viene immessa direttamente nella zona da riempire e immediatamente dona un effetto più tonico e privo di segni.
Parliamo di un trattamento poco invasivo, che non prevede particolari controindicazioni ne tempi di recupero successivi. Nel giro di pochi minuti l’operazione sarà completata e il vostro volto apparirà molto più giovane e liscio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.